La page est en train de chargement

Come finanziare le ristrutturazioni ?

Blog | Credito | Credito immobiliare | Varie

Posso avere un credito per sostituire la vecchia caldaia, costruire una veranda, rifare la terrazza o comprare un nuovo divano? Cosa devo scegliere tra un prestito per la ristrutturazione o un ipoteca?

Per qualsiasi tipo di lavoro di ristrutturazione, entrambe le formule sono possibili. Il credito ipotecario è costituito sulla stessa base di un’ipoteca immobiliare. Può essere interessante paragonare i due sistemi e fare un confronto tra il credito di ristrutturazione e il credito ipotecario.

In entrambi i casi, le condizioni di concessione sono identiche. Per un’ipoteca, la risposta della banca può essere rapida se la richiesta viene fatta contemporaneamente all’acquisto di un bene immobiliare. Al contrario, a differenza di un prestito personale, una richiesta isolata per la ristrutturazione può richiedere diverse settimane.

I tassi di interesse delle ipoteche variano attualmente tra lo 0, 75% e 2,5%, mentre i tassi di un credito al consumo sono almeno del 4,5%.

A prima vista, il tasso ipotecario sembra più interessante, ma il periodo di rimborso si differenzia molto dal credito di ristrutturazione. Infatti può estendersi su 10, 30 anni o addirittura una vita intera, a differenza del credito al consumo, che può essere pagato in non più di 84 mesi. Quindi non esitate a provare le simulazioni online. Alla fine, risulterà che gli interessi dell’ipoteca saranno costati più di quelli del credito al consumo.

L’altro vantaggio del credito personale o di ristrutturazione è la sua flessibilità. Potete adattare l’importo e la frequenza dei vostri rimborsi in base all’evoluzione della vostra situazione finanziaria. Volete ripagare anticipatamente? Approfittate della deduzione degli interessi pagati in eccesso o non utilizzati. Inoltre, quando si richiede un prestito per la ristrutturazione, non sarà richiesta alcuna prova di acquisto o fattura, a differenza di quando si richiede un mutuo ipotecario. Il limite del credito di ristrutturazione non supera i 150’000CHF.

Per finanziare i vostri pannelli fotovoltaici, rifare il vostro giardino, la vostra cucina o i vostri bagni, con un credito di ristrutturazione, non c’è bisogno di andare davanti a un notaio che avrebbe sostenuto costi aggiuntivi. Non c’è bisogno di giustificare al vostro istituto finanziario la plusvalenza derivante dai vostri lavori di ristrutturazione. Approfittate di più possibilità, più flessibilità e di una consulenza completa e neutrale per aiutarvi ad ottenere il miglior credito possibile. Riscattare o raggruppare i crediti e negoziare i vostri debiti sono alcune opzioni per aiutarvi a rimettere in sesto la vostra situazione e ottenere il vostro credito di ristrutturazione. Fatevi consigliare da un professionista del credito e confrontate le due opzioni.

Ci auguriamo che queste informazioni vi siano state utili. Grazie per averci seguito.

Articolo redatto da  Münür ASLAN Direttore della società Cashflex MultiCredit Sàrl.