La page est en train de chargement

Come avere il miglior tasso di interesse per un credito al consumo?

Blog | Crédit PME | Credito auto | Credito immobiliare | Credito per la formazione | Credito Salute

Quando ci si mette alla ricerca di credito al consumo, ci si pongono subito molte domande, ma la prima cosa che ci si chiede spesso è : quale sarà il tasso di interesse? Avrò la migliore offerta? Quali sono i documenti che devo fornire? Come posso fare ad ottenere il tasso di interesse piu basso?

La prima cosa importante da sapere è che, l’ente a cui vi indirizzerete per far richiesta di credito, valuterà 3 fattori principali al fine di determinare le condizioni contrattuali e quindi  il tasso di interesse del vostro futuro prestito:

  1. La prima cosa è la solvibità ovvero la vostra situazione personale al momento della richiesta e dunque la vostra capacità di far fronte agli impegni finanziari assunti.
  2. La seconda è la liquidità, cioè la situazione finanziaria attuale e la vostra disponibilità  di pagamento in contanti a brevissimo termine.
  3. La terza invece è l’onorabilità che mette invece in evidenza il vostro passato finanziario, ovvero se avete avuto precetti esecutivi, codici zek o se siete stati dei buoni pagatori.

Oltre a questi 3 aspetti fondamentali, bisogna sapere che un’altra cosa importante è la presentazione della vostra documentazione presso l’ente finanziatore. Avere tutte le carte in regola è un grande punto di forza per ottenere il tasso di interesse più basso e sappiate che un buon dossier, ha documenti chiari, leggibili e completi!

Proprio per questo motivo e per far si che gli interessi siano negoziati sempre al meglio delle vostre capacità, la soluzione è affidare la vostra richiesta ad un’agenzia specializzata del settore. Quest’ultima si occuperà di tutte le noiose pratiche amministrative, ma soprattutto, saprà valorizzare  e mettere in evidenza i punti di forza della votra pratica, facendovi risparmiare il più possibile!

Articolo scritto da Francesca